0
0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.

Log in
woocommerce-placeholder

In quali città d’Europa si vive meglio?

Cosa definisce una città “la migliore in cui vivere”?

Nel 2024, le città d'Europa dove si vive meglio possono essere definite così in base a diversi fattori: la qualità della vita, il costo della vita, le opportunità lavorative, l'accesso ai servizi sanitari e l'ambiente sociale.

È importante notare che le percezioni sulla qualità della vita possono variare da persona a persona, e ciò che rende una città piacevole da vivere può dipendere dalle preferenze individuali, come il clima, la cultura o le opportunità di svago.

Ma comunque esiste una classifica delle città europee dove si vive meglio, che tiene conto di tutti questi fattori.

L’ha redatta Resonance Consultancy e due destinazioni italiane hanno scalato la classifica per la loro qualità della vita, per la cultura, e per le opportunità che offrono.

Quali sono le città italiane dove si vive meglio?

Secondo l’indagine di Resonance Consultancy, Roma e Milano.

La capitale e il capoluogo lombardo hanno guadagnato una posizione di prestigio nella classifica delle migliori città d'Europa del 2024 e infatti risaltano in tutte queste categorie, offrendo un patrimonio culturale ricco, numerose opportunità professionali e accademiche, infrastrutture efficienti e una vivace vita notturna.

Roma: 4° posto grazie al patrimonio culturale

Roma, la città eterna che viene spesso descritta come un museo a cielo aperto, continua a incantare e a superare le aspettative dei residenti e dei visitatori.

La sua posizione al quarto posto è stabile per il secondo anno consecutivo, grazie a un insieme unico di caratteristiche: un patrimonio culturale ineguagliabile, una vivace scena culturale, il clima mediterraneo invitante e la cucina celebrata globalmente.

Milano: innovazione e vivacità per il 10° posto

Milano si posiziona al decimo posto ed è riconosciuta da sempre come il motore economico d’Italia, una città all’avanguardia in termini di moda, design, innovazione e creatività.

La sua posizione strategica nel cuore dell’Europa e un’eccellente rete di trasporti pubblici la rendono un hub ideale per esplorare il nord Italia e le destinazioni europee circostanti. 

Oltre che attirare i turisti stranieri, Milano è un polo attrattivo soprattutto per business man e per tutti i giovani che dalle regioni del sud Italia vogliono accedere ad alcune tra le migliori università italiane.

Quali sono i criteri di valutazione?

La ricerca di Resonance Consultancy non si limita a celebrare le destinazioni turistiche più note, ma punta a individuare anche le migliori città in cui vivere e soprattutto investire, passando al vaglio 180 centri urbani del vecchio continente con più di 500.000 abitanti.

Attraverso un’analisi dettagliata che prende in considerazione vari indicatori, la classifica vuole essere uno specchio del panorama europeo attualizzato al 2024.

Tre sono gli indicatori che vengono presi in considerazioni, ciascuno rappresentativo di diversi fattori:

  • LIVEABILITY (vivibilità): descritto dalla presenza di bellezze paesaggistiche, di aree verdi, di percorsi ciclabili e di luoghi ricreativi all’aria aperta;
  • LOVABILITY (tradotto letteralmente “amabilità”): comprende la vivacità culturale, la vita notturna, le recensioni degli utenti su Tripadvisor e Google, ma anche su Facebook e Instagram, la quantità e la qualità di negozi e ristoranti;
  • PROSPERITY (prosperità): comprende il livello di istruzione degli abitanti, la presenza di startup, l’occupazione e il reddito dei residenti e anche i collegamenti aeroportuali.

Quali sono le città europee dove si vive meglio?

Tenendo conto di tutti questi fattori (in totale sono 27 criteri di valutazione), Londra risulta la migliore città in cui vivere, soddisfando quasi la metà dei criteri.

Le possibilità lavorative che la capitale britannica offre, una rete di trasporti tra le migliori d’Europa, la varietà nella ristorazione e nell’intrattenimento, il melting-pot culturale di cui è da sempre simbolo e, in ultimo, le opportunità d'investimento economico sono i fattori che rendono Londra una tra le miglio città europee in cui vivere.

Inoltre, il rapporto tra i costi della vita e gli stipendi risulta molto equilibrato: un fattore da non sottovalutare!

La città del Big Ben è seguita dalla Ville lumière: per Parigi i trasporti e il patrimonio artistico fanno guadagnare parecchi punti, facendole raggiungere il 2° posto tra le città d'Europa in cui la qualità della vita è ideale.

Ma sono anche le tante iniziative volte a incoraggiare e privilegiare la mobilità sostenibile a giocare un ruolo importante in questo posizionamento. Inoltre, l'imminente arrivo delle Olimpiadi e la prossima riapertura della cattedrale di Notre-Dame daranno nuova linfa al turismo, incentivando investimenti anche su quel lato.

Subito di seguito troviamo Berlino, che grazie alla sua variegata e dinamica scena culturale, tra musei, manifestazioni e festival, si trova la 3° posto.

Altri fattori che portano sul podio delle città europee dove si vive meglio sono le opportunità per gli studenti, soprattutto per quelli stranieri, e anche le tante proposte per la vita notturna.

La top 10 delle città europee dove si vive meglio

Nella top 10, a fare compagnia a Milano, Roma, Londra e Parigi, troviamo altre 5 capitali europee.

Nella lista vediamo che la Spagna, come l’Italia, occupa due posizioni con la propria capitale e Barcellona.

Ecco la classifica completa:

  1. Londra, Regno Unito
  2. Parigi, Francia
  3. Berlino, Germania
  4. Roma, Italia
  5. Madrid, Spagna
  6. Praga, Repubblica Ceca
  7. Barcellona, Spagna
  8. Amsterdam, Paesi Bassi
  9. Istanbul, Turchia
  10. Milano, Italia

Vediamo, in questa parte della classifica, come si spazi arrivando fino all'oriente.

E, curiosamente, non vengono menzionate alcune città d'Europa che spesso sono descritte come ideali per qualità della vita come Copenhagen, Stoccolma e Oslo (per citare solo alcune tra le capitali nordiche).

Le troviamo, rispettivamente, al 28°, 16° e 23° posto.

Conclusioni

Il posizionamento di due città italiane nella top 10 delle città d'Europa in cui si vive meglio non è solo motivo di orgoglio, ma anche un indicatore della crescente qualità della vita che il nostro Paese offre.

Roma e Milano incapsulano l'armoniosa fusione tra tradizione e progresso, trasformandole in destinazioni perfette non solo per i viaggiatori e i turisti, ma anche per coloro che cercano un rifugio pieno di opportunità e bellezza da chiamare casa.

Un bell'incentivo che, unito alle nuove speranze e prospettive per l'andamento dei tassi d'interesse, può davvero aiutare a smuovere il mercato immobiliare nel nostro Paese.

◄  Torna agli Articoli
Copyright © 2024 Hey Arch! - Via Montecuccoli 20/1 20147 Milano - P.IVA 11732600967
Privacy Policy
Cookie Policy
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram